L'uso di dispositivi di supporto toraco-pelvico in schiuma o gonfiabili (IPS) potrebbe limitare il rischio di ulcere da pressione acquisite intraoperatorie.

Condividi

Nota tecnica: uno studio pilota di mappatura della pressione di interfaccia dei dispositivi di supporto toraco-pelvico utilizzati per la chirurgia spinale in posizione prona.

Questo studio analizza la pressione di interfaccia di quattro dispositivi di supporto toraco-pelvico comunemente utilizzati (Fig. 1): cuscino in schiuma, supporti gonfiabili (IPS), telaio Wilson e blocchi Steffee. Ogni dispositivo è stato valutato in tre soggetti sani dopo averli posizionati da svegli sul dispositivo. Per misurare la pressione di interfaccia è stato utilizzato un sistema di mappatura della pressione. Sono stati analizzati i valori di pressione di picco (Fig. 1) e di pressione media (Fig. 3) ed è stata creata un'immagine di mappatura della pressione (Fig. 4) per ciascun dispositivo.

Il picco e la pressione media di interfaccia sono risultati inferiori di 40% e 50% rispettivamente per i cuscini in schiuma e il dispositivo di supporto gonfiabile, rispetto al telaio Wilson e ai blocchi Steffee (p < 0.005). Inoltre, le immagini di mappatura della pressione hanno mostrato una ridistribuzione della pressione più uniforme nei cuscini in schiuma e nel dispositivo di supporto gonfiabile.

P.R.A.M. Depauw, G.J. Rutten, E. Van Eeckhoven, D. Jansen Tweet

Figura 1-2-3: I quattro dispositivi di posizionamento con pressione di picco e media

Figura 4: Considerando una soglia di 150 mmHg, i supporti gonfiabili non hanno mostrato aree di compressione, ma il telaio Wilson e Steffee hanno mostrato aree significative a rischio.

P.R.A.M. Depauw, G.J. Rutten, E. Van Eeckhoven, T. Defossez, D. Jansen

Vuoi rimanere informato? Iscriviti per tenerti aggiornato.

Seguiteci sui social media: